itenfrdeptrorues

Willy un giovane eroe inconsapevole

di: Laurana Lajolo

Willy è l’eroe-martire dei giorni nostri, come quei soldati rimasti uccisi anche senza capire tutte le ragioni per cui combattevano, come quei giovani risorgimentali pronti a morire per un ideale, come quei giovani partigiani trucidati sulle piazze dei loro paesi. Willy ha compiuto un gesto di generosità verso un amico non provando paura per quei bruti che hanno soffocato la loro intelligenza nei muscoli e nella forza bruta. Si è buttato per difendere uno come lui aggredito da energumeni con il gusto di esercitare la loro superiorità fisica.

Willy aveva occhi limpidi e  ingenui, che aveva imparato dalla sua famiglia il senso della solidarietà di appartenenza a una comunità. Willy era un giovane italiano, un nuovo italiano cresciuto nella nostra cultura senza abbandonare l’eredità culturale ivoriana, quella originaria del suo nucleo familiare. Una doppia, buona, identità che lo ha portato a una morte atroce, decretata dai disvalori presenti nella nostra società.

Come i ragazzi Adam e Ramy, quelli che non avevano ancora la cittadinanza italiana, che con prontezza di spirito hanno salvato i loro compagni dal dirottatore dell’autobus. Anche loro adesso sono i nuovi italiani. E come molti altri che hanno fatto, fanno, faranno delle buone azioni sociali dandoci l’esempio.

Vuol dire che non ci troviamo di fronte a un tragico fatto isolato, ma che dobbiamo imparare proprio da questi esempi a considerare gli apporti umani della società che deve essere inclusiva e non preda dell’odio e dell’esclusione.

Vedere a confronto l’immagine di Willy e l’esibizione sfrontata degli aggressori insegna molte cose a tutti noi. Willy è un modello di speranza.   

Tags: responsabilità civile, violenza, generosità

 


© 2018-2020 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci: redazione@adlculture.it

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.