itenfrdeptrorues

La scuola del mondo

di: Laurana Lajolo

Circa 2000 studenti dai 16 a oltre i 60 anni, italiani e stranieri di 80 nazionalità diverse (migranti, imprenditori e sportivi ingaggiati ad Asti) studiano nella “scuola del mondo", il CPIA di Asti, scuola di istruzione permanente degli adulti secondo le direttive europee, con aule tecnologiche e biblioteca. I corsi sono per licenza media, per competenze informatiche e diploma di scuole superiori. Forma insegnanti, operatori e cittadini, è centro di esami sulla lingua italiana convenzionato con l'Università per stranieri di Perugia e test center ECDL per le certificazioni informatiche. Fa scambi con docenti europei.

Un bel patrimonio scolastico, che è  anche un polo culturale con iniziative aperte al pubblico, organizzate dai docenti. 

Nel 2014 il Comune ha collocato la sede in piazza Leonardo da Vinci nell’ex Comando dei vigili, investendo circa 100 000 euro con il contributo di fondi europei. Ora la scuola ha urgente bisogno di nuove aule che possono essere recuperate nella manica laterale al corpo centrale della scuola, non utilizzata, ma il Comune non ha ancora previsto progetto e finanziamento per l’ampliamento.

Forse si sottovaluta questo servizio scolastico? La ”scuola del mondo” ha cominciato a riqualificare un’area trascurata della città, dove contenitori vuoti come ex Waya Assauto e Enofila interrompono il tessuto urbano e che, invece, potrebbero ospitare attività economiche e servizi per il quartiere.

Tags: riqualificazione, scuola, formazione

 


© 2018-2020 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci: redazione@adlculture.it

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.