ULISSE SULLE COLLINE

Poesia, natura, musica, arte

XXVI edizione

Sabato 25 maggio 2019 - ore 15

Vinchio

itenfrdeptrorues

Strategie di attacco

di: Federico Cafiero de Raho, Procuratore Nazionale Antimafia

Federico Cafiero de Raho, Procuratore Nazionale Antimafia, dopo la sparatoria in cui è rimasta gravemente ferita una bambina di quattro anni, ha detto, tra l’altro,  a Radio24:

“A Napoli è necessario passare a una strategia di attacco contro la camorra: Napoli ha bisogno di misure straordinarie. Se gli investimenti fossero adeguati, questi fatti non si verificherebbero. Sono cose che in uno Stato di diritto non possono succedere, lo Stato deve riappropriarsi del controllo del territorio. Napoli vive un fermento camorristico molto acceso, è in atto una riconfigurazione dei clan. Di fronte a una situazione di tale pericolosità, non è sufficiente solo l’intervento repressivo - fondamentale che si sta già attuando, come provano gli ultimi fermi – ma arriva sempre dopo. Gli arresti non inibiscono i boss. Occorre qualcosa di più. È necessario un intervento che non sia temporaneo e rispondente all’emergenza, ma si mantenga con costanza e frequenza. È necessario che la prevenzione si accompagni alla repressione: significa controlli a tappeto, per opporsi all’escalation. Di fronte a piazze di spaccio così diffuse, di fronte ad un’arroganza camorristica che si evidenzia con sentinelle e gruppi di soldati senza casco sui motorini nei quartieri da monitorare, è necessario qualcosa di più: passare da una strategia di contenimento ad una di vero e proprio attacco. Entrare nei quartieri dove si verificano agguati, stese, tentativi di omicidi in forze, con perquisizioni a blocchi, negli edifici. Interventi costanti e reiterati, per far capire che lo Stato c’è. E deve dimostrare di saper osservare la legge, garantendo la sicurezza.

A Napoli vengono mandati gli investigatori migliori, ma la spinta deve partire dal centro. Se mancano le risorse vanno mandate; se ci sono, bisogna attuare una strategia e dal centro devono partire indicazioni corrispondenti alle esigenze del territorio. Qui occorrono risorse straordinarie, per fatti straordinari. Se questi fatti si verificano non dipende dalla bravura degli investigatori sul territorio, dipende da qualcosa che manca.

 

Tags: criminalità, Napoli, camorra

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.