itenfrdeptrorues

Il ritorno delle primavere arabe

di: David Kirkpatrick, The New York Times

Le speranze suscitate dalle primavere arabe del 2011 con il tempo si sono dissolte. Ma i loro effetti si stanno di nuovo facendo sentire in tutto il Nord Africa, mettendo in crisi i regimi autoritari e sollevando nuove questioni sul futuro di questi paesi. Passi indietro o delusioni sono all’ordine del giorno. I generali hanno spinto alle dimissioni Abdelaziz Boutefika per placare le folle, ma gli algerini ora devono fare i conti con un sistema difficile da smantellare. Il tentativo del maresciallo Khalifa Haftar in Libia di instaurare un nuovo regime autoritario conquistando tutto il paese ricorda gli infelici esiti delle rivolte in Egitto, BahereinSiria e Yemen.

Le recenti rivolte in Nordafrica sono un promemoria del fatto che la storia delle primavere arabe è ancoracontesa. I governi autoritari del mondo arabo cercano di far passare l’idea che le rivolte popolari portano necessariamente al caos, ma i ragazzi algerini e sudanesi sembrano aver imparato un’altra lezione: le proteste non violente e sufficientemente numerose riescono a scalzare dalla poltrone anche il più resistente dei dittatori.

La nuova ondata di sollevazioni ha messo in evidenza il fatto che i problemi all’origine della contestazione del 2011 non sono stati risolti ma hanno continuato ad aggravarsi: una popolazione in crescita di giovani dal futuro incerto, sistemi economici chiusi e corrotti che non sono in grado di creare opportunità di lavoro e governi autoritari che non ascoltano le richieste della popolazione.

(da D. Kirkpatrick, The New York Times, “Il ritorno delle primavere”, Internazionale 12-18 aprile 2019).

Tags: politica internazionale, Nord Africa, rivoluzione

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.