itenfrdeptrorues

Premio Cesare Pavese 2019

di: redazione

a Susanna Basso, Giuseppe Patota, Elisabetta Sgarbi

Sabato 26 e domenica 27 ottobre 2019
Santo Stefano Belbo (Cn)

Sabato 26 ottobre 2019, Fondazione Cesare Pavese
Ore 16, presentazione del libro Cesare Pavese. La storia di un Premio
Ore 17, incontro Letteratura e scienza: la nuova frontiera delle due culture
Ore 21.30 Concerto
 del Quintetto dell'opera di Milano

Domenica 27 ottobre 2019, Fondazione Cesare Pavese
Ore 10, incontro con il pubblico e cerimonia di premiazione dei vincitori

La traduttrice Susanna Basso, il linguista Giuseppe Patota e l’editrice Elisabetta Sgarbi sono i vincitori della 36ma edizione del Premio Cesare Pavese 2019 Organizzato a partire da quest’anno dalla Fondazione Cesare Pavese a Santo Stefano Belbo. il riconoscimento, che sarà consegnato il 27 ottobre alle ore 10 nella sede della Fondazione, è stato deciso dalla giuria composta Gian Arturo FerrariClaudio MarazziniGiulia BoringhieriAlberto Sinigaglia e Pierluigi Vaccaneo

Le nuove sezioni del Premio sono dedicate all’editoria e alla traduzione, che vanno ad arricchire quelle dedicate alla saggistica e alla narrativa, (quest’ultimo verrà consegnato nell’edizione 2020). Modera la premiazione la giornalista Chiara Buratti.

Il Premio per la nuova sezione Editoria sarà consegnato a Elisabetta Sgarbi, editrice, direttrice artistica del Festival La Milanesiana, da lei stessa ideato, e regista cinematografica. Per venticinque anni in Bompiani, dove è stata direttore editoriale, nel 2015 fonda la casa editrice La Nave di Teseo, di cui è direttore generale e direttore editoriale

Susanna Basso è la vincitrice della sezione Traduzione. Ha tradotto Ian McEwan, Alice Munro, Paul Auster, Julian Barnes, Elizabeth Strout, Martin Amis, Kazuo Ishiguro e Jane Austen, di cui sta traducendo l’opera completa. Dal 1987 collabora con la casa editrice Einaudi. 

Per la sezione Saggistica il riconoscimento va al professor Giuseppe Patota per il saggio La grande bellezza dell’italiano: il Rinascimento (Laterza, 2019), una guida che esplora il fascino della lingua italiana attraverso tre grandi protagonisti del Rinascimento: Pietro Bembo, Ludovico Ariosto e Niccolò Macchiavelli. Un libro per alzare una fiera barriera contro l’ignoranza e contro chi trasforma l’italiano in una lingua violenta e insultante.

Sabato 26 ottobre i vincitori, dopo la visita alla Casa Natale di Cesare Pavese, assisteranno alle ore 17, all’incontro Scienza e umanesimo: la nuova frontiera delle due culture, presso l’auditorium della Fondazione Cesare Pavese (piazza della Confraternita 1). Il presidente della giuria del Premio Cesare Pavese Alberto Sinigaglia (presidente dell’Ordine dei Giornalisti Piemonte e direttore del Comitato scientifico della Fondazione Cesare Pavese) dialogherà con Gian Carlo Avanzi, Rettore dell’Università del Piemonte Orientale, Giulia Carluccio, Prorettrice dell’Università degli studi di Torino, e Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino e i membri della giuria del Premio Alle ore 21.30, sempre alla Fondazione Cesare Pavese, il concerto Passeggiata musicale attraverso i secoli con il Quintetto dell'opera di Milano, composto da Gianni Dallaturca e Edantippe Mauro (trombe), Riccardo Gatti (trombone), Angelo Borroni (corno), Giovanni Gatti (tuba), Gianni Arfacchia (percussioni).

Il Premio renderà inoltre omaggio sabato 26 ottobre alle ore 16 al suo fondatore, il professor Luigi Gatti, storico animatore del Cepam-Centro Pavesiano Museo Casa Natale e scomparso recentemente con il convegno d Cesare Pavese. La storia di un Premio con gli interventi di Giovanna RomanelliAdriano Icardi.


Info 0141.840894 – www.fondazionecesarepavese.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio stampa Paola Galletto – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 3407892412, Federica Costamagna - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Nella foto Elisabetta Sgarbi

Tags: musica, letteratura, saggistica

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.