itenfrdeptrorues

L'assemblea degli animali di Filelfio

di: Laurana Lajolo

L’assemblea degli animali è un libro di grande e meritato successo per la profondità e insieme la leggerezza del racconto di come gli animali si organizzano per contrastare i danni ecologici fatti dagli uomini e salvare il pianeta. L’autore vuole rimanere anonimo e si firma Filelfo, nome di un erudito docente umanista del Quattrocento a contatto con i potenti, ma anche, come chiarisce lui stesso: erano chiamati filelfi gli ibridi animali-uomini, quelli che chiama “animandri”, nell’antica lingua che si usava prima di Babele. La tesi del libro è infatti che gli uomini per salvarsi devono diventare un po’ animali e ritornare a contatto con la natura.

Dell’autore si sa poco: ha vissuto in Italia e in altre parti del mondo e ora abita nell’Agro Pontino, ma dalla sua scrittura si nota che ha abitato e abita ancora i libri e le storie. Lo scrittore che ha una consistente preparazione soprattutto di cultura classica, dichiara:

“Non dico nulla di mio. Ripeto, come nei tempi ai quali con umiltà mi ispiro, parole altrui. Dettate non dalle muse, ma da una progenie altrettanto antica: gli animali. Sono stati loro, abitanti delle foreste, del cielo e dei mari, a parlarmi della natura, dell’anima del mondo, dell’arca che l’uomo ha dentro di sé. Di come ritrovarla. È una storia vera? È un racconto morale, un mito, una fiaba? Giudicate voi. Al nessuno che sono, nell’Anno del Topo, le bestie hanno affidato un messaggio: semi e raccolti, freddo e caldo, estate e inverno, giorno e notte non cesseranno – ma solo finché dura la Terra".

Nella bibliografia che segue al testo del libro cita chiaramente da quali opere sono tratte le sue frasi, che compongono questo racconto fantastico che ha una chiara morale come nelle fiabe tradizionali.

Sono gli animali, che hanno la facoltà della parola e del pensiero più degli uomini, dal corvo al cane, dall’aquila alla gatta, dal topo alla balena al leone come negli apologhi morali del passato, bestie sapienti, che sapranno salvare gli uomini da se stessi e quindi salvare la Terra. E’ il sapere antico dei favolisti greci e latini, di Ovidio delle “Metamorfosi” a Shakespeare, da Borges a Calvino e molti altri che si ricava l’indicazione per il presente e il futuro.

Ma non è un libro dotto e noioso, è un racconto magico, coinvolgente, affascinante.

 


© 2018-2021 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci: redazione@adlculture.it

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.