itenfrdeptrorues

Incontro “Risorse e potenzialità del territorio”

di: redazione

Venerdì 19 novembre alle ore 17.00 nella Sala consiliare dell’Amministrazione provinciale di Asti si terrà l’incontro “Risorse e potenzialità del territorio” nell’ambito della XIII edizione del Festival del paesaggio agrario “Lavori in corso”.  L’incontro, il nono del Festival 2021, è volto a confrontare in un dialogo concreto gli studi di docenti universitari e ricercatori con i sindaci e operatori economici e imprenditori agricoli al fine di valorizzare il Monferrato astigiano.

Apre il convegno Paolo Lanfranco Presidente della Provincia di Asti, che sta lavorando a programmi di tutela dell’ambiente e di promozione turistica.

L’incontro si collega al percorso avviato nell’edizione 2020 Un paese ci vuole: il futuro del Monferrato, da cui sono emerse indicazioni e azioni concrete per la riqualificazione dei paesi e lo sviluppo dell’agricoltura sostenibile e del turismo verde, pubblicate nel 39 della rivista culture (pdf in www.davidelajolo.it)

Il sociologo Renato Grimaldi, Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, studioso dei sistemi di comunità illustrerà con il sindaco Gianluca Forno vicepresidente ANCI e Coordinatore regionale Piccoli Comuni e Unioni e con don Luca Solaro parroco di Baldichieri d’Asti, Monale, Cortandone, Castellero, Tigliole, Pratomorone le permanenze e le trasformazioni delle piccole comunità.

La valorizzazione e la gestione del bosco verrà trattata da Pier Giorgio Terzuolo, responsabile dell’Area tecnica foreste e biodiversità IPLA, da Luigi Gallareto sindaco di Monastero Bormida e da Franco Correggia dell’Associazione Muscandia.

Le linee di tendenza del settore vitivinicolo, che caratterizza la qualità del paesaggio UNESCO saranno indicate da Vincenzo Gerbi, docente del Corso di Laurea Viticoltura e Enologia Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari Università di Torino, da Roberto Cerrato Presidente dell’Istituto Italiano Salvaguardia paesaggio culturale Vitivinicolo e da Marco Curto sindaco di Montegrosso e vicepresidente ANCI Piemonte con delega all'Agricoltura.

Sull’economia del settore agroalimentare interverranno Stefano Massaglia docente di economia e estimo rurale al Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari Università di Torino e Filippo Mobrici Presidente Consorzio di Tutela della Barbera, Vini d’Asti e del Monferrato Il programma dell’edizione 2021 del Festival del paesaggio agrario è finalizzato a elaborare progetti strategici territoriali e a segnalare  i processi di formazione e di professionalizzazione in campo agroalimentare, coordinati dall’Assessorato regionale dell’Agricoltura, dal Ministero competente e dal Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali dell’Università di Torino, presentati nella sede del Corso di Enologia di Alba.

In questo quadro sono in corso  le riprese di un video autoprodotto “Il mio futuro in agricoltura” degli studenti dell’IIS Giovanni Penna di Asti  per l’orientamento scolastico, e la rielaborazione dolci della tradizione per street food degli allievi dell’Enogastronomico di S. Damiano prepareranno. Si sta sviluppando il progetto di strategia territoriale con la Cantina Vinchio Vaglio Serra “Il mare verde sulle colline della barbera” e la Scuola Alberghiera di Agliano d’Asti sta preparando la rivisitazione del tradizionale pranzo di nozze contadino.

La XIII edizione del Festival “Lavori in corso” si è sviluppato attraverso workshop e incontri con amministratori, studiosi, agricoltori, operatori turistici, ambientalisti. Nel periodo estivo si sono svolte originali esperienze culturali, dall’arte al teatro alle passeggiate sugli itinerari letterari di Davide Lajolo.

Info www.davidelajolo.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 348.7336160

 


© 2018-2021 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci: redazione@adlculture.it

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.