itenfrdeptrorues

Il futuro in agricoltura degli studenti dell’IIS Giovanni Penna di Asti

di: redazione

Martedì 19 ottobre con il quinto appuntamento della XIII edizione del Festival del paesaggio agrario “Lavori in corso” all’I.I.S. Giovanni Penna di Asti e al corso serale Cpia si sono avviati quattro progetti:

  • autoproduzione del video degli studenti delle classi IV dell’Istituto agrario, coordinati dai docenti delle materie tecniche, sul percorso formativo “Il mio futuro in agricoltura”: esperienze in aula e sul campo

  • la proposta di Street food dell’istituto Enogastronomico di S. Damiano “I dolci della tradizione”: rielaborazione di ricette tradizionali da proporre come street food nella struttura mobile messa a disposizione dalla CIA in feste e manifestazioni.
  • blog di classe “Dalla terra alla tavola attraverso i paesaggi del mondo” progetto a cura degli studenti del corso serale Istituto Agrario e corso serale Enogastronomico: esperienze, immagini, lavori agricoli tradizionali e innovativi, ricette delle parti del mondo da cui provengono gli studenti, finalizzati alla promozione dell’agricoltura sostenibile per il bene del pianeta e della dieta equilibrata per il benessere degli esseri umani. Introduzione al progetto: proiezione del video “Grazie alla terra– Interviste a giovani contadini” di Laurana Lajolo e Beppe Rovera, videomaker Kitty Fasolis.

I progetti prendono spunto dalla visione del docufilm “Grazie alla terra” (2019), realizzato da Beppe Rovera e Laurana Lajolo, videomaker Cristina Fasolis, con interviste a giovani agricoltori, che coniugano la tradizione contadina di famiglia con l’innovazione. Beppe Rovera ha quindi intervistato gli studenti, fornendo alcuni spunti per l’autoproduzione del video che sarà utilizzato in altre occasioni del Festival e dalla scuola per l’orientamento scolastico.

Gli interventi degli studenti sono stati molto interessanti e hanno espresso le loro motivazioni a lavorare in agricoltura. Per qualcuno è continuare l’attività di famiglia, altri hanno scoperto l’interesse per il settore, provenendo da altri contesti familiari, una ragazza vuole dedicarsi alla ricerca, un’altra alla sperimentazione di colture come la lavanda, qualcuno intende specializzarsi nel settore vinicolo e nell’allevamento. Importante l’apporto dei docenti sia per la preparazione tecnica che per la partecipazione umana ai progetti dei ragazzi, che hanno dimostrato che con loro c’è innovazione e sperimentazione, insomma che l’agricoltura è giovane.

L’incontro ha confermato l’efficacia della formula scelta quest’anno per il Festival “Lavori in corso”, che si sviluppa attraverso workshop e incontri con amministratori, studiosi, agricoltori, operatori turistici, ambientalisti, abitanti, ponendo attenzione anche alla formazione professionale e universitaria.

Nel periodo estivo si già sono svolte originali esperienze culturali, dall’arte al teatro alle passeggiate sugli itinerari letterari di Davide Lajolo, che hanno anche visto un’esperienza en plein air di studenti dell’Accademia Albertina.

 


© 2018-2021 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci: redazione@adlculture.it

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.