itenfrdeptrorues

Memorie e tradizioni delle vigne – Archivio multimediale

di: redazione

Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato Patrimonio dell’Umanità

“L’Emergenza Coronavirus ha costretto il blocco di tutte le attività pubbliche ma la tecnologia digitale ci consente di oltrepassare le mura di casa per immergerci a 360° nei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato Patrimonio dell’Umanità”. La nuova piattaforma UNESCO web rende ancora più efficace l’attività di conservazione, tutela e divulgazione della cultura del vino. 

I saperi e le tradizioni immateriali giocano un ruolo essenziale nell’assicurare il mantenimento degli aspetti di autenticità del sito UNESCO da questo assunto ha preso le mosse il progetto Memorie e Tradizioni delle Vigne finanziato dal MIBACT (legge 77/2006). La presentazione dei risultati era fissata a fine febbraio, ma siamo stati costretti a sospenderla a causa dell’Emergenza Coronavirus”.

L’archivio multimediale, a cui hanno fornito materiaLI I 101 Comuni aderenti all’Associazione Unesco, è già popolato da centinaia di file: fotografie, manifesti e cartoline d’epoca, filmati storici recuperati da archivi nazionali, video più recenti. I temi proposti sono: la conduzione del vigneto, le tecniche di vinificazione, le feste e le tradizioni legate al vino, le produzioni tipiche locali connesse alla viticoltura, il calendario dei lavori in vigna, le ricette tradizionali. 

Sono state realizzate anche 24 video-interviste ad esperti conoscitori del territorio e della sua cultura, letteraria e popolare, della filiera produttiva del vino, degli eventi e delle tradizioni. Donne e uomini di Langhe-Roero e Monferrato, con la loro generosa testimonianza ci aiutano a ricostruire e a comprendere il mondo del vino, dalla conduzione del vigneto alle tecniche di vinificazione, le tipologie costruttive e architettoniche delle nostre campagne con il mattone crudo o la pietra di cantone. E poi, ancora, i grandi scrittori del territorio (Cesare Pavese, Beppe Fenoglio, Davide Lajolo), i riti contadini e le feste religiose, i canti, le danze, il teatro popolare.

“L’archivio è a disposizione di chiunque, pubblico o privato, vorrà depositare e condividere “pezzi” di memoria – sottolineano il presidente Comaschi e il direttore Cerrato – siamo già in contatto con enti e fondazioni del territorio per attivare tutte le forme di condivisione in rete dei materiali legati alla cultura del vino”.

L’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato è tra i soci fondatori della neonata Fondazione Radici per le memorie di Langhe Roero e Monferrato che ha sede al Castello di Grinzane Cavour. Gianfranco Comaschi è stato chiamato alla vice presidenza proprio in relazione al ruolo di supervisione delle attività di conservazione e valorizzazione della cultura del vino in capo all’ente gestore del sito UNESCO.

I paesaggi vitivinicoli Patrimonio dell’Umanità si possono camminare e sorvolare virtualmente grazie al tour a 360°realizzato in collaborazione con la piattaforma COPERNIKO e accessibile dal sito www.paesaggivitivinicoli.it  

Qui il link per accedere alla Piattaforma Memoria e Tradizioni delle Vigne

Qui la Guida con le istruzioni per la navigazione


Nella foto: Vendemmia a Cassine, 1893

 

Tags: tradizioni, coronavirus, realtà virtuale

 


© 2018-2020 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci: redazione@adlculture.it

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.