itenfrdeptrorues

ALBO A FUMETTI “Un cielo che si tinge di rosa”

di: Denise Passarino, Segreteria Settore Cultura Comune di Asti

Creatività all’azione

La Scuola di Fumetto e Animazione del Comune di Asti ha partecipato ad un bando della Regione Piemonte per il sostegno di attività svolte dai Centri di Aggregazione giovanili Creatività all’azione, scegliendo come tema le pari opportunità, educazione all’affettività e contrasto alla violenza di genere e sperimentando nuove forme di sensibilizzazione e prevenzione alla violenza sulle donne attraverso canali creativi alternativi come il fumetto e audiovisivi fruibili attraverso il web o dispositivi mobili, con il coinvolgimento diretto dei giovani in azioni di “peer education” in collaborazione con le Istituzioni del territorio astigiano e con i Centri e gli sportelli antiviolenza attivi sul territorio.

Il progetto è stato ideato dalla responsabile della Scuola di Fumetto, Denise Passarino, sotto l’egida politica di Elisa Pietragalla Assessore comunale alle Politiche Giovanili, Istruzione e Pari Opportunità, con la collaborazione del giornalista Enzo Armando e della fumettista Elena Pianta, docenti della Scuola di Fumetto di Asti e coordinatori didattici del progetto, supportati dal grafico Marco Avoletta e di Manuela Mariuzzo, grafica editoriale specializzata in lettering di fumetti.

Sono stato selezionati undici fumettisti (18 - 30 anni) ex allievi della Scuola di Fumetto di Asti: Alessia Pantani, Martina Cerrato, Cristopher Vega, Alessio Moroni, Noemi Gianuzzi, Lisa Lorenzato, Letizia Veiluva, Giulia Mondolivo Di Trani, Elena Barberis, Stefano Porro, Gabriele Merlino.

Laboratorio

Il percorso laboratoriale, iniziato a febbraio, giungerà alla pubblicazione di storie a fumetti sulla violenza sulle donne analizzando casi di cronaca nera realmente accaduti nel territorio astigiano. Nel periodo da gennaio a marzo 2019 presso l’Informagiovani del Comune di Asti si sono svolti tre incontri con organismi preposti al tema trattato, finalizzati a raccogliere testimonianze e documentazione di esperienze vissute di contrasto alla violenza sulle donne così da giungere alla stesura di una sceneggiatura di esperienze vissute con uno storyboard funzionale alla predisposizione di storie a fumetti. L’obiettivo prioritario è quello di sensibilizzare la società con il lavoro dei giovani artisti.

Alternanza scuola lavoro

Una trentina di allievi del Liceo Artistico “Benedetto Alfieri” di Asti in alternanza scuola lavoro, coordinati dalla Prof. Luciana Migliarino (indirizzo multimediale) realizzerà video, interviste e materiale fotografico per documentare il percorso e farlo circolare sui social.  

L’albo a fumetti

La storia si intitola “Un cielo che si tinge di rosa”. Verranno illustrate, attraverso l’arte sequenziale, quattro storie di cronaca nera accadute nell’Astigiano e narrate da una giovane giornalista incaricata dal direttore di fare un servizio in occasione della Giornata internazionale contro la “Violenza sulle donne” che si svolge ogni anno il 25 novembre.

Le storie riguardano Elena Ceste, 37 anni, casalinga, madre di quattro figli, uccisa dal marito nel 2014 a Motta di Costigliole; Saadia Hammoudi, 42 anni, marocchina, badante, uccisa dal marito nel 2017 in Via Montebruno; Anna Carlucci, 47 anni, un figlio, colf, uccisa dal marito nel suo appartamento nel quartiere di Via Torchio nel 2015; Maria Luisa Fassi, due figli, proprietaria di una tabaccheria in Corso Volta, assassinata nel 2015 nel corso di una rapina da Pasquale Folletto. L’ultima storia sarà di speranza, ambientata a Cascina Graziella. A conclusione dell’albo ci sarà un testo poetico di Monica Tedeschi, anch’esso illustrato.


www.scuolafumettoanimazioneasti.it

Tags: giovani, violenza sulle donne, fumetto

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.