itenfrdeptrorues

Passeggiata notturna Con la luna e le lucciole nei boschi dei Saraceni

di: redazione

FESTA DELA RISERVA DELLA VALSARMASSA

Sabato 6 luglio coloro che vogliono avere l’emozione di appoggiare i piedi sul fondo del mare potranno fare la passeggiata notturna “Con la luna e le lucciole nei boschi dei Saraceni”, lungo uno degli Itinerari letterari di Davide  Lajolo nella Riserva naturale della Valsarmassa, organizzata dall’Associazione culturale Davide Lajolo, dal Comune di Vinchio e dal Parco Paleontologico Astigiano in collaborazione con la Cantina di Vinchio e Vaglio Serra.

L’appuntamento è alle ore 20.30 al parcheggio della Riserva della Valsarmassa (via Cortiglione), dove i partecipanti saranno accolti dalla sindaca di Vinchio Chiara Zogo.

Alle ore 21.00 al Bricco di Monte del Mare “Bosco incantato” si svolgerà l’incontro con Gianfranco Miroglio, presidente del Parco Paleontologico Astigiano, che illustrerà i programmi dell’Ente, e con Laurana Lajolo. Nel bosco ci sono sculture di Piero Oldano e Renato Milano, opere in corten con gocce di poesia e la  grande cornice che inquadra il paesaggio delle colline dell’acquese. Nel Casotto c’è un museo di attrezzi contadini realizzati da Emilio Drago, che in questa occasione ne consegnerà un altro, e il ciclo della vite e del vino, realizzato da Faberlab dell’IIS Castigliano.

Sul Bricco di Monte del Mare è in corso un progetto educativo a cura di C.I.S.A. e GESSTER srl “Il bosco incantato racconta….”.

La partenza della passeggiata è prevista per le 21.30 e si  svilupperà  nei  boschi  dei  Saraceni, illuminati da un mare di lucciole, attraverso i sentieri della valle di Serralunga fino al Valletto della morte, dove la leggenda narra che Aleramo nel 935 sconfisse i Saraceni nella valle più profonda di Vinchio che da allora si chiamò Valle della morte, anche perché vi furono in seguito rinvenuti resti umani.

Quella popolazione di origine araba proveniva dalla Provenza, era  dedita al commercio, ma faceva  anche scorrerie nel territorio. Divenuti stanziali, i Saraceni si integrarono con la popolazione locale e rimangono tracce della loro presenza nei toponimi di bricchi e di terreni.

Nella valle più profonda alla stazione didattica del Parco paleontologico astigiano verranno spiegate le caratteristiche dell’affioramento fossilifero.

La passeggiata, guidata dai guardaparco del Parco, si concluderà intorno alle ore 23.15 al Bricco di Monte del mare – Bosco incantato  con lo spuntino e il brindisi con i vini della Cantina Vinchio-Vaglio Serra, accompagnati dalla musica popolare dei “Mombers”.

La passeggiata è gratuita e il percorso è lungo circa 4 Km. (parte su asfalto e parte su strada sterrata con salita al ritorno). Si consiglia di portare scarpe comode e una pila. Farà servizio la Protezione civile della Unione collinare Valtiglione e dintorni.


Info:  www.davidelajolo.it  -   Comune di Vinchio, tel. 0141/95.01.20, 

L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali danni a cose e/o persone che si verificassero nel corso della manifestazione.

 

Tags: Vinchio, natura, territorio

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.